mercoledì 16 gennaio 2013

il gay pride di san francisco






La seconda volta che mi sono recata in California onestamente non ne avevo molta voglia...non so perchè..anzi si lo so..una mia cara amica studiava a Capetown e quindi essendo stata in California pochi mesi prima volevo cambiare meta..ma il mio ragazzo stava aSanFrancisco e in più c era in quei giorni il gay pride e così una sera alle 18 ho comprato il biglietto e alle 6 del mattino sono partita..ho fatto una super sorpresa al mio ragazzo!!!due giorni dopo il mio arrivo c era il gay pride  evento a cui proprio speravo tanto di partecipare, e nonostante la mega scottatura presa il giorno precedente (la nebbia di Sanfrancisco mi ha fregata...una giornata in macchina cabrio con nebbiona io che pensando che la nebbia non facesse arrivare a me il sole non avevo messo la crema e mi sono totalmente arrossata, il mio naso si è gonfiato, ho avuto la febbre tutta notte..) con un pò di fatica ho partecipato a questa bellissima festa di strada.
Ho meglio compreso il percorso dell evento più tardi, una volta guardato Milk.



è un evento pazzesco in cui tutto quello che normalmente è vietato negli Stati uniti è invece possibile, ci si ritrova quindi a bere tranquillamente da una bottiglia di birra in strada, le ragazze camminano in topless, e non vi dico quantio uomini nudi, totalmente nudi, girano per la città
La parata dei carri e delle figure presenti tutti gli anni , come la lady in pink in bicicletta attraversa Market street, inizia alle 10.30 e dura fino alle 14









Dopo la parata ci si ritrova tutti a ballare vicino alla City hall










è un evento davvero bellissimo, la gioia che si percepisce in questa giornata è davvero incredibile...da provare per credere!!!


Nessun commento:

Posta un commento