domenica 21 ottobre 2012

pasteis de Belem

questa domenica Seba è andato a passeggiare in montagna, senza di me che sono rimasta a casa per il pranzo di famiglia, appuntamento a cui tengo sempre moltissimo , avendo una grande e gioiosa famiglia.
ogni volta che va in Lessinia  a camminare torna con delle buonissime paste alla crema...in serata rientrando a casa mentre guidando mi mangiavo con i sogni le paste ho pensato a come sono fortunata..sempre circondata da persone generose...anche Rita la mia più cara amica portoghese ogni volta che va a Belem (lei abita a Lisboa) compra i buonissimi pasteis per poi portarli a casa e agli amici più cari...è un gesto che trovo dolcissimo...un piccolo dono per le persone più amate...non vi dico quanti pasteis ho mangiato!!!!


I pasteis di belem sono uno dei piatti più tradizionali della cucina portoghese, molto simili ai pasteis de nata ma secondo me assai diversi...
la pasteleria di Belem, situata vicino al monastero di Belem e a Starbucks ... accoglie i propri ospiti in un ambiente tipicamente portoghese..si possono infatti comprare i pasteis da portare via, facendo una coda abbastanza lunga, o gustare i pasteis in una delle sale caratterizzata da azulejos blu..
normalmente conviene sedersi al tavolino, degustare dei buoni pasteis  al tavolo e poi ordinare il take away..la coda è in questo modo saltata :-)

Si dice che questi pasteis siano stati inventati dai monaci del monastero nel secolo XVIII , quando poi il monastero nel 1834 venne chiuso, il cuoco del monastero decise di vendere la ricetta ad un imprenditore portoghese di origini brasiliane
una curiosità............questi dolci non sono molto famosi in europa ma lo sono in Cina, qui sono infatti arrivati attraverso Macao quando la città fu dominio portoghese, e sono così diffusi da essere presenti nel menù di Mac donald...un pò come i macarons qualche anno fa qui da noi

Nessun commento:

Posta un commento