lunedì 6 febbraio 2012

clermont Ferrand inside the festival

partecipare ad un festival dei film, anche se non per tutto il periodo, come ho avuto la fortuna io è davvero molto interessante.





Prima di arrivare, se è la prima volta, non si capisce nulla...tutti parlano di accredito, buyers, booth.. sono termini che una persona fuori dal settore non riesce ad inquadrare nel contesto di un festival dei film.
al festival di Clermont avviene quasi tutto alla maison de la culture



qui al secondo piano si fà l'accredito che sarebbe  il famoso pass..una persona fà la registrazione e riceve l accredito, con l accredito riceve un numero. Il numero serve per questa operazione, per me molto romantica: si scrive un messaggio( per un regista, un attore, un musicista)  che poi viene consegnato alle volontarie che lo mettono nella casellina del ricevente...il numero del ricevente lo si trova in un libriccino , che viene dato con l accredito..poi quando si vuole controllare la propria posta si comunica il proprio numero e la magia è fatta!!!
non è un idea romantica...
su questi quadrattoni vengono poi messe le foto dei partecipanti al festival

gente intenta a scrivere messaggini
sempre alla maison de la Culture avvengono la presentazione dell evento, la premiazione (se ho ben capito perchè io non c'ero) e alcune proiezioni...non tutte..le proiezioni sono sparse tra le varie sale della città
la gente che affolla la maison per le proiezioni è moltissima..con l accredito si possono vedere i corti gratuitamente altrimenti il biglietto di ingresso costa 3,00€
ho fatto alcune foto della quantità di gente che accorre per vedere i film

solo per periodo del festival, o almeno così ci è stato riferito, vengono montati due tendoni da circo chiamati
electric palace

in uno si fa festa
nell altro si mangia, noi abbiamo mangiato lì su consiglio dell autista della navetta del festival ma onestamente era caro e non molto buono e un freddino!!!in poche parole siamo state fregate alla grande!!!ahah




Nessun commento:

Posta un commento